mercoledì 23 dicembre 2009

SharePoint 2010 Client Object Model

Fianalmente cominciano a trovarsi svariati video su SharePoint 2010 che entrano in dettaglio sulle novità di questo nuovo prodotto di Microsoft. Essendo molto attratto dalla nuova interfaccia e curioso di capire come poter sviluppare siti che si avvicinino sempre più all'esperiece degli utenti, mi sono concentrato sui video che mostravano una delle grandi novità della UI si SP 2010; il Client Object Model.

Vi segnalo due video in cui parla Andrew Connell:
Overview of the Client Object Model
ECMAScript Client Object Model

Nell'articolo seguente invece viene fatto un paragone tra le applicazioni client stile SP 2007 e quelle che saranno con SP 2010:
SharePoint 2010: Introducing the Client Object Model

Nel secondo in particolare, fate attenzione quando viene mostrato il controllo SharePoint:ScriptLink che ha un attributo nuovo LoadAfterUI. Questo attributo non viene spiegato ma immagini serva per indicare a SharePoint di caricare lo script sp.js in modo asincrono, dopo che la pagina è stata caricata completamente.

Il client object model faciliterà l'accesso ai dati. Esistono ancora i web service, ma il client object model ne è una valida alternativa.

Altra novità sono le REST API di SharePoint.